Annunci online
Cancella

14 risultati nella tua ricerca di annunci

Tribunale di Busto Arsizio

Fallimento 62/2015

Curatore Dott. E. Antonelli
Giudice Dott. Marco Lualdi

Fallimento vende ramo d’azienda in Busto Garolfo (MI), attività svolta commercio all’ingrosso ed al dettaglio di tessuti, filati, manufatti di rayon, nylon ed altre fibre sintetiche, di fibre vegetali ed animanli e prodotti tessili in genere, composto da:
-    impianti, attrezzature e macchinari, mobili e arredi;
-    personale preposto al ramo d’azienda;
-    Avviamento commerciale
-    Giacenza di magazzino
Si rinvia per ulteriori dettagli alla perizia.
Euro 127.000,00, Vendita senza incanto 14/04/2017 ore 15:00. Asta ed informazioni presso Studio Associato Antonelli Werthhammer, Via F.lli D’Italia n. 5 Busto Arsizio, tel. 0331.638401 mail: info@studioaw.com.
 

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.

 

Tribunale di Busto Arsizio

Fallimento N.134/2014, Sentenza N.135/2014


Giudice Delegato: Dr.ssa Elisa Tosi.
Curatore: Rag. Roberto Carlo Basilico.


Vendita di ramo d’azienda composto dal Centro Commerciale denominato “IL FARE – GALLERIA BORGOMANERI” sito nel Comune di Gallarate (VA), Viale Lombardia angolo Via Venegoni e dalla relativa autorizzazione commerciale costituente l’avviamento.
La superficie commerciale redatta con i criteri della norma UNI 10750:2005 è così ripartita: piano primo interrato m2: 8.765,00; piano terra m2: 6.463,00; piano primo m2: 3.734,00 per una superficie commerciale complessiva di m2:18.962,00.
Il complesso dispone di n.6 ingressi, n.3 piani di vendita, n.120 posti auto in proprietà. I parcheggi di proprietà sono situati in parte al piano secondo interrato e nell’ultimo piano dell’autosilo.
Vi sono inoltre non di proprietà n.738 posti auto nel parcheggio pubblico di cui 411 al piano secondo interrato, 104 al piano primo interrato, 59 al piano terra, 82 al piano primo e 82 al piano secondo. La superficie di vendita è pari a m2 6.295,00 di cui alimentare m2 1.285,00 e non alimentare m2 5.010,00.
La convenzione stipulata tra il Comune di Gallarate e la società oggi fallita prevede che la superficie lorda di pavimento del centro commerciale possa essere frazionata in favore di più esercizi commerciali al dettaglio aventi una superficie netta di vendita non superiore a quella prevista per gli esercizi di vicinato dal D.Lgvo 31 marzo 1998 n.114 pari cioè a m2 150,00.
E’ prevista la deroga soltanto per quattro attività con i seguenti vincoli: massimo 1.250,00 m2 di superficie netta di vendita per una sola di queste quattro attività da destinare ad uso alimentare; massimo 750,00 m2 di superficie di vendita per ognuna delle restanti tre attività.
La convenzione stessa prevede che qualsiasi altra deroga a queste prescrizioni dovrà essere deliberata dal Consiglio Comunale del Comune di Gallarate, escludendo comunque in modo esplicito, in tali ulteriori deroghe, la realizzazione di interventi rientranti nelle definizioni di grande distribuzione ai sensi dello stesso D.Lgvo 31 marzo 1998 n.114. Infine la convenzione prevede che almeno 1/3 delle superficie lorde di pavimento siano destinate a pubblici esercizi.
Attualmente gli spazi sono suddivisi in 77 unità commerciali di vendita di cui 34 al piano primo interrato, 34 al piano terra e 9 al piano primo. In particolare n.8 unità commerciali di vendita hanno superficie inferiore a m2 50,00; n.30 unità commerciali di vendita hanno la superficie tra m2 50,00 e m2 100,00; n.27 unità commerciali di vendita hanno la superficie tra m2 101,00 e m2 200,00; n.7 unità commerciali di vendita hanno la superficie tra m2 201,00 e m2 300,00; n.3 unità commerciali di vendita hanno la superficie tra m2 301,00 e m2 500,00; n.2 unità commerciali di vendita hanno la superficie maggiore di m2 501,00.
Al Centro Commerciale si può accedere da viale Lombardia, da via Ferruccio e da Via Mauro Venegoni.
Il Centro Commerciale è stato chiuso dall’agosto 2009.
Il ramo d’azienda non include crediti, debiti né alcun contratto di lavoro dipendente e quanto altro non espressamente indicato nell’avviso di vendita.
Per maggiori informazioni si rimanda all’avviso di vendita ed alla perizia di stima.
Data deposito offerte d’acquisto: 11/05/2017 dalle ore 9.00 alle ore 12.30 presso lo Studio Notaio Maria Gabriella Crespi – Via Andrea Zappellini n.7 Busto Arsizio (VA).
Data asta: 12/05/2017 ore 11.00 presso lo Studio Notaio Maria Gabriella Crespi.
Prezzo base d’asta: euro 6.500.000,00.
Rilancio minimo: euro 10.000,00.
Rif.Curatore: Tel.: 0331/670955; Telefax: 0331/670968; E.mail: stbasilico@basilicozicchittu.com

 

Data Pubblicazione: 24/02/17

 

 

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.