4 Risultati per Annunci nella categoria composizione crisi da sovraindebitamento

12

4 Risultati per Annunci nella categoria composizione crisi da sovraindebitamento

L.P.D. 1/2022

Liquidazione Patrimonio del Debitore 1/2022

Liquidatore Avv. Annalisa L. Rattini
Giudice Dott.ssa Giulia Caliari

LIQUIDAZIONE PATRIMONIO DEL DEBITORE 1/2022 - Il Tribunale di Monza, in persona del Giudice Dott.ssa Caterina Giovanetti, letto il ricorso depositato il 09.02.2022, con decreto del 18.02.2022, ha dichiarato aperta, ex art. 14 quinquies L. 3/2012, la procedura di liquidazione del patrimonio n. 1/2022 dei signori Stochita Iulian e Slav Marcela Diana, nominando liquidatore, con decreto del 10.04.2024, l'Avv. Annalisa Rattini, con studio in Monza, Via Antonio Gambacorti Passerini n. 9 (Mail: rattini@rattinivilla.it, tel. 0396364394).

 
Data Pubblicazione: 16/05/24

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.


FALL 28671/2021

Composizione crisi da sovraindebitamento 28671/2021

Gestore Margherita Zaffagnini
Giudice Dott. Stefano Miglietta


LOTTO Unico
SI INVITA A PRENDERE VISIONE DEL DECRETO DI OMOLOGA DEL PIANO DEL CONSUMATORE IVI PUBBLICATO
Termine proposte acquisto : 26/03/23 ore 00:00



Data Pubblicazione: 19/12/22

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.


FALL 11784/2022

Composizione crisi da sovraindebitamento 11784/2022

Gestore Dott. Luigi Sica
Giudice Dott. Stefano Miglietta


LOTTO Unico
SI INVITA A PRENDERE VISIONE DELLA DOCUMENTAZIONE IVI PUBBLICATA



Data Pubblicazione: 20/09/22

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.


FALL 1/2019

Composizione crisi da sovraindebitamento 1/2019

 

IL GIUDICE
In persona della dott.ssa Mlchaela Saplo


Letti gli atti del procedimento indicato in epigrafe;

sciogliendo la riserva assunta all'udienza; sentite le parti e lette le difese;

esaminata la proposta di piano del consumatore depositata il 31.1.2019

O.C.C. nominata dal Tribunale: dott.sa Orsola Cemera vista la relazione particolareggiata redatta dall'Organismo di Composizione della Crisi in data 21.1.2019 e la successiva relazione integrativa del 1.3.2021, a seguito della riformulata proposta di piano per ordine giudiziale del 8.10.2019; ritenuta la propria competenza;

ritenuta la ammissibilità della proposta ai sensi degli artt. 7, 8 e 9 della L. 3/2012, sussistendone i requisiti e in assenza delle condizioni di inammissibilità ivi previste, alla luce della relazione dell'OCC in atti;

rilevato che sono stati depositati i documenti di cui all'art. 9 della L. 3/2012; rilevato che l'DCC ha nella sua relazione attestato la sostenlbllità, fattibilità e convenienza del piano, come proposto dagli istanti, articolantesi, nella sua ultima versione, in un piano di dilazione del debito complessivo di 65.000,00, col pagamento integrale delle spese in prededuzione, articolato in n. 12 rate mensili per € 470,00 cadauna per la durata di 11 anni e in 6 rate di pari importo per sei mesi per il 12° anno; rilevato che non risultano compiuti atti in frode dei creditori né che il debitore abbia colposamente cagionato il proprio sovra-indebitamento;

rilevato che la proposta di piano è stata comunicata, a cura dell'OCC, a tutti i creditori; rilevato che non sono state formulate osservazioni e/o contestazioni, ad eccezione del creditore ipotecario ING BANK N V. ,che si è opposta alla omologa del piano formulando le contestazioni rassegnate in memoria difensiva in atti; rilevato che sono stati eseguiti gli adempimenti pubblicitari; ritenuta la proposta di piano, come riformulata dai ricorrenti, alla luce della attestazione di convenienza dell'DCC nella sua relazione dettagliata integrativa, che si condivide, idonea a salvaguardare ò'nteresse dei creditori in misura non inferiore alla alternativa liquidatoria prospettabile alla luce del patrimonio immobiliare dei ricorrenti; ritenuta la meritevolezza della proposta nonché la sua sostenibilità in relazione alla capacità reddituale del nucleo familiare dei ricorrenti e la sua fattibilità economica, anche in relazione alla alternativa liquidatoria del patrimonio del debitore;

ritenuta congrua la durata del piano, come riformulato dai debitori, in relazione alla natura dei crediti e alla capacità patrimoniale e reddituale dei ricorrenti, come allegata e documentata in atti;

ritenuto di dover omologare il piano come proposto ai sensi e con gli effetti di cui all'art. 12 terl. 3/2012; letti gli artt. 12 bis e 12 ter della l. n. 3/2012

P.Q.

Omologa il piano del consumatore depositato il 31.1.2019, come modificato in data 15.10.2019

Per ogni ulteriore informazione si veda il documento allegato.

 
Data Pubblicazione: 30/04/21

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.