5 Risultati per Annunci nel tribunale di verona

12

5 Risultati per Annunci nel tribunale di verona

L.C.S. 23/2021

Liquidazione controllata del sovraindebitamento 23/2021

Liquidatore Giudiziale Dott. Christian Baù
Giudice Dott. Luigi Pagliuca

VENDITA DI BENI MOBILI CON PROCEDURA COMPETITIVA: 
Trattasi di beni mobili usati ad oggi utilizzati dal debitore.

I beni dovranno essere smontati ed asportati a cura, carico e spese degli acquirenti / aggiudicatari.

I beni sono:

n. 1 divano in ecopelle,

n. 1 tavolo in plastica con tre sedie,

n. 1 mobile porta tv in compensato,

n. 1 cucina,

n. 1 letto con armadio,

un televisore.

Per partecipare alla gara sarà necessario presentare offerta irrevocabile in busta chiusa entro le ore 12,00 del giorno 17/06/2024, presso lo studio del sottoscritto Liquidatore sito in Via F. Faccio n. 18 (VR).
 

Si prega di visionare gli allegati per tutte le informazioni relative alla vendita.

Per ulteriori informazioni e dettagli, contattare il Liquidatore Avv. Christian Baù Tel. 045/8026071, e- mail studiolegalebsz@gmail.com

Data asta : 18/06/24 ore 16:00
Prezzo base asta : Euro 650,00

 
Data Pubblicazione: 09/05/24

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.


L.G. 117/2023

Liquidazione Giudiziale 117/2023

Curatore Avv. Davide Ferrarese
Giudice Dott. Francesco Bartolotti

AVVISO DI VENDITA E REGOLAMENTO DELLA PROCEDURA COMPETIVA (ex art. 216, co. 5, CCII)

Il sottoscritto curatore Avv. Davide Ferrarese, in forza di autorizzazione dell’Ill.mo. Giudice Delegato alla procedura Dott. Francesco Bartolotti, e come da ordinanza di vendita da quest’ultimo emessa in data 7 maggio 2024 attestata la conformità dell’atto liquidatorio al programma di liquidazione ex art. 213 CCII approvato in data 29 Aprile 2024,

avvisa

che viene posta in vendita, ai sensi degli artt. 213, 214 e 216 del Codice della Crisi d’Impresa e dell’Insolvenza (D.Lgs. 12.1.2019 n.14; di seguito, per brevità, “CCII”), l’azienda di proprietà della Società ammessa alla Liquidazione Giudiziale AMA Protezioni Solari S.r.l., con sede legale in Legnago (Verona), Viale dell’Industria 1E, C.F. e P.IVA 03183940232, meglio descritta nella perizia di stima del Dott. Enrico Aldegheri di Verona depositata telematicamente in data 26.4.2024 e pubblicata nell’apposita virtual data room di cui infra (di seguito, per brevità, “VDR”).

L’azienda viene posta in vendita al prezzo determinato dal predetto Perito e recepito nella predetta ordinanza di vendita di Euro 2.100.000,00 oltre imposte e spese tutte di gara e di cessione (il “Prezzo Base”), con efficacia, ai sensi dell’art. 216 co. 7 CCII, e salvo il disposto di cui all’art. 217 co. 1 CCII, di offerte anche se inferiori di non oltre un quarto al prezzo stabilito nella predetta ordinanza e, quindi, pari ad almeno Euro 1.575.000,00 oltre imposte e spese tutte di gara e di cessione (l’“Offerta Minima”), con le modalità ed alle condizioni riportate nel  Regolamento allegato.


Data asta : 11/06/24 ore 15:00
Prezzo base asta : Euro 2.100.000,00
Rilancio Minimo : Euro 25.000,00

Per ogni ulteriore informazione, anche in ordine alle modalità di accesso alla Virtual Data Room, gli interessati possono rivolgersi al curatore avv. Davide Ferrarese, con studio in Verona Via Scalzi 20, telefono 045/8035705, fax 045/8035755, pec avvdavideferrarese@puntopec.it, mail ferrarese04@yahoo.it.
 

 
Data Pubblicazione: 09/05/24

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.


L.C.S. 9/2024

Liquidazione Controllata del Sovraindebitamento  9/2024

Liquidatore Dott. Carlo Lombardi
Giudice Dott. Francesco Bartolotti

AVVISO DI SOLLECITAZIONE OFFERTE MIGLIORATIVE

PREMESSO CHE:

nella procedura di liquidazione controllata N. 18/2024 è posta in liquidazione la quota dei seguenti beni: A. Piena proprietà della quota di 1/4 di terreno agricolo incolto della superficie complessiva di mq 1 1.656 sito in comune di Bussolengo (Verona), dati catastali Fg. 24 particella 188 R.D. 184,81 RA 117,39 B. Piena proprietà della quota di 2/24 di terreno agricolo incolto della superficie complessiva di mq 2.072 sito in comune di Bussolengo (Verona), dati catastali Fg. 24 particella 187 R.D. 32,85 RA 20,87.

E’ pervenuta un’offerta per l’acquisto delle quote di cui sopra, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, per il complessivo importo di euro 14.000,00 con impegno a saldare il pagamento entro la data di stipula notarile.

CIÒ PREMESSO IL SOTTOSCRITTO LIQUIDATORE SOLLECITA OFFERTE MIGLIORATIVE PER L’ACQUISTO IN UNICO LOTTO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI DI VENDITA. CONDIZIONI di VENDITA:

1) la vendita in unico lotto avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano con tutte le eventuali pertinenze, accessioni, ragioni ed azioni, servitù attive e passive. La vendita è a corpo e non a misura. Eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo;

2) la vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente, l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni;

3) Saranno a carico dell’acquirente tutti gli oneri e tutte le spese per lo smaltimento di attrezzature e materiali, come pure saranno a carico dell’acquirente tutti i costi fiscali e notarili collegati alla vendita

4) L’offerta complessiva irrevocabile dovrà contenere: un’offerta irrevocabile per l’acquisto delle quote di terreno di cui sopra per un prezzo pari o superiore ad euro 15.000,00 (quindicimila,00), detta offerta dovrà essere corredata da una cauzione del 10% del prezzo offerto (a mezzo assegno circolare intestato a “Liquidazione controllata n. 09/2024”) e dovrà pervenire, entro il prossimo 17 giugno; le complete generalità dell’offerente (cognome e nome, data e luogo di nascita, codice fiscale, recapito telefonico, indirizzo peco), se l’offerente è coniugato in regime di comunione legale dei beni, dovranno essere indicati anche i corrispondenti dati del coniuge e per escludere il bene aggiudicato dalla comunione legale è necessario che il coniuge sia presente il giorno fissato per l’esame delle offerte e renda la dichiarazione prevista dall’art. 179 c.c.), provvedendo altresì ad allegare copia del codice fiscale e della carta d’identità, nonché l’estratto per riassunto del certificato di matrimonio in carta libera ovvero il certificato di stato 1libero; se l’offerta è presentata da una persona giuridica, dovranno essere indicati denominazione, sede, numero di iscrizione al registro delle imprese della provincia di appartenenza, allegando certificato camerale di data non anteriore ai tre mesi rispetto alla data fissata per la vendita, dal quale risulti la costituzione della società ed i poteri conferiti all’offerente, unitamente alle generalità e ai documenti del legale rappresentante, nonché l’indicazione della fonte da cui sono derivati i poteri dello stesso, provvedendo ad allegare procura notarile ovvero copia della delibera assembleare, corredata eventualmente da statuto e/o patti sociali. Non sarà possibile intestare l’immobile a soggetto diverso da quello che sottoscrive l’offerta;

5) le offerte dovranno pervenire entro la data del 17 giugno 2024 alle ore 12:00 in busta chiusa presso Io studio del sottoscritto liquidatore dott. Carlo Lombardi - Corte Melone n. 2 - 37121 Verona (a pena di non ricevibilità dell’offerta, la busta non dovrà contenere all’esterno alcuna indicazione o annotazione),, la cauzione del 10% sarà trattenuta in caso di rifiuto dell’acquisto (si avvisa che ai sensi dell’alt. 177 disp. att. c.p.c. l’aggiudicatario inadempiente potrà essere condannato al pagamento della differenza tra il prezzo da lui offerto e quello minore per il quale è avvenuta la vendita); il mancato deposito cauzionale nel rispetto delle forme e dei termini indicati determina l’inammissibilità dell’offerta; la cauzione sarà restituita agli offerenti non aggiudicatari al termine della gara; l’offerta presentata è irrevocabile.

6) L’offerta dovrà recare la dichiarazione di aver preso visione del bene immobile e di aver preso visione senza riserve le condizioni di vendita di questo avviso;

7) In mancanza di offerte migliorative i beni oggetto della presente vendita saranno aggiudicati all'unico attuale offerente al prezzo da lui offerto. In caso di presenza di offerte migliorative si procederà a gara informale presso Io studio del Liquidatore dott. Carlo Lombardi in data da comunicarsi e con rilancio minimo di euro 1.000,00;

8) L’aggiudicatario dovrà provvedere al versamento del saldo del prezzo, delle imposte, spese e degli altri oneri di vendita al momento della sottoscrizione dell’atto di compravendita. Le suddette somme dovranno essere versate mediante assegno circolare intestato alla Liquidazione controllata. Il mancato versamento di quanto dovuto dall’aggiudicatario in sede di sottoscrizione dell’atto di compravendita comporterà la decadenza immediata ed automatica dell’aggiudicazione e la perdita della cauzione senza bisogno di alcuna contestazione, intimazione, messa in mora o simili da parte della procedura.

9) Oneri e imposte come per legge.

Data Pubblicazione: 08/05/24

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.


N.C.P. 298/2023

Concordato Preventivo 298/2023

Commissario Giudiziale Avv. Marzia Meneghello
Giudice dott.ssa Monica Attanasio

INVITATIO AD OFFERENDUM

La società Sani Auto srl (c.f. 03861540239) in concordato preventivo (n. 298/2023) del Tribunale di Verona intende porre in vendita il complesso aziendale costituito da beni materiali e immateriali mobili e immobili atti a svolgere attività di gestione di officine per la riparazione e manutenzione di parti meccaniche e motori in genere relative ad ogni tipologia di veicolo a motore. L’azienda opera in forza di un contratto con un player di rilievo nazionale ancillare ai contratti di noleggio a lungo termine stipulati dallo stesso, per i servizi di officina e carrozzeria. In particolare il complesso aziendale è costituito da:

a) Contratti funzionali ex art. 2558 c.c. con alcune esclusioni;

b) Immobile sito in Verona, via del Perlar n. 102, comprensivo della porzione ad uso commerciale di proprietà della Sani Auto srl e della porzione ad uso residenziale in parte di proprietà e in parte in nuda proprietà, così identificato catastalmente: Catasto Fabbricati Comune di Verona foglio 328, particella 59, subalterni 32, 30, 16, 17, 21, 22, 31; catasto terreni del Comune di Verona foglio 328, particelle 53, 57, 192;

c) Impianti e attrezzature specifiche funzionali all’attività d’impresa;

d) Arredi;

e) Autorizzazioni;

f) Rapporti di lavoro subordinato che saranno in essere al momento della cessione;

g) Materiali di consumo.

La procedura ha già ricevuto da parte del soggetto che conduce la stessa con atto di affitto di azienda una offerta irrevocabile di acquisto dell’azienda suddetta per un importo di euro 2.350.000,00 (duemilioni trecentocinquantamila/00) oltre imposte di legge ove dovute e spese connesse al trasferimento a carico dell’acquirente.

Per informazioni, contattare i Commissari Giudiziali, avv. Marzia Meneghello, al numero telefonico 045 2587 886, oppure via e-mail alla casella di posta elettronica: m.meneghello@studiomeneghello.eu vvero dott. Matteo Bonetti, al numero telefonico 045 800 2907, oppure via mail alla casella elettronica bonetti@studiosonato.it.

Chi fosse interessato a partecipare ad una vendita competitiva deve segnalarlo alla procedura di concordato preventivo inviando una PEC all’indirizzo della procedura saniauto@pecconcordati.it entro il 28 maggio 2024, decorso il quale, in difetto di manifestazioni di interesse (al ricevimento delle quali verrà fissata una vendita senza incanto), la procedura accetterà la proposta irrevocabile pervenuta dall’offerente.

Data Pubblicazione: 06/05/24

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.


FALL 5/2023

Fallimento 5/2023

Curatore Avv. Maurizio Matteuzzi
Giudice Dott. Pier Paolo Lanni

LOTTO Unico
Ricerca di un’offerta migliorativa per l’acquisto, in Lotto Unico, dell’azienda di proprietà del fallimento Alchemy Italia S.r.l. in liquidazione, cod. fisc. e P.IVA 03539140230, con sede in Colognola ai Colli (VR) al Viale del Lavoro, 19/B1 avente ad oggetto avente ad oggetto la commercializzazione di beni destinati al mercato dell’antinfortunistica
Data asta : 24/05/24 ore 12:00
Prezzo base asta : Euro 30.000,00
Rilancio Minimo : Euro 1.000,00

Eventuali informazioni supplementari e/o chiarimenti sul contenuto del presente Avviso di vendita potranno essere richiesti al curatore fallimentare, avv. Maurizio A. Matteuzzi, con studio in Verona, via Luigi Pirandello 27, al numero 0457112023 oppure tramite e-mail all’indirizzo maurizio.matteuzzi@sltm.eu.
 
Data Pubblicazione: 04/04/24

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.